2I4A6700

È stata una giornata di festa per Marostica e per quanti si sono ritrovati oggi presso la Piscina di Via Ravenne, 23 per l’inaugurazione della nuova gestione targata Sport Management. L’occasione di un benaugurante brindisi per l’inizio di una proficua collaborazione che ha portato in città l’azienda leader in Italia nella gestione d’impianti sportivi (più di 40 le strutture gestite dall’azienda veronese). Sport Management ha dunque voluto dare ufficialmente il via a questa nuova avventura davanti a numerosi cittadini e autorità che hanno così potuto vedere da vicino i tanti lavori svolti dall’azienda in questi primi mesi di gestione, con l’impianto gestito dal Capo Area Massimo Danese che è stato rimesso a nuovo per offrirsi ai cittadini in una vesta molto moderna e altrettanto curata. L’occasione dell’inaugurazione è stata propizia anche per permettere a Sport Management di presentare alle autorità e alla cittadinanza un nuovo e importante progetto: quello della “Fondazione Cristiano Tosi”.

Presenti all’inaugurazione il presidente di Sport Management Sergio Tosi, il responsabile della divisione sport Maurizio Castagna, il capo area Massimo Danese, il sindaco del comune di Marostica Matteo Mozzo, l’assessore ai servizi sociali Manuela Lanzarin, l’onorevole Silva Covolo e l’euro parlamentare Mara Bizzotto.

FONDAZIONE CRISTIANO TOSI Un’iniziativa che si pone come obiettivo quello dell’attenzione per i soggetti meno fortunati e per le esigenze della popolazione giovane e che sarà attivato anche presso il Comune di Marostica. Gli obiettivi della Fondazione vertono sull’assistenza ai disabili in senso psico motorio e formativo motorio. Alla sfera emotivo-relazionale-affettivo-sociale, laddove si ergono muri sia da parte della popolazione normodotata, sia da parte degli stessi portatori di handicap. Muri non fisici, naturalmente, sperando che vengano abbattuti, nel frattempo, anche questi. Il progetto NEP ha caposaldo su questo principio, con la formazione di tecnici specializzati, coadiuvati da tecnici FSDIR e FINP, le federazioni di settore. Ma anche l’inclusione nel mondo del lavoro è un nostro obiettivo di impresa sociale. Abbiamo aperto alla possibilità di impiegare ragazzi Asperger e Down nei nostri uffici e nelle nostre piscine e palestre.  Lo studio andrologico pediatrico dei nostri giovani, come atto ineludibile di prevenzione e la cura della psico-motricità infantile sono le altre direzioni intraprese volte al successo del progetto. Questi i piani dove la Fondazione Cristiano Tosi andrà a operare:

1 Lo sport agonistico paralimpico.
2 L’assistenza neuro-psico-motoria per disabili motori o cognitivo motori.
3 L’inclusione delle categorie speciali, in misura maggiore di quanto richiesto dalle normative vigenti, nel mondo del lavoro di impresa (inclusione nei quadri lavorativi di Asperger e Down).
4 Attenzione alla psico-motricità infantile e adulta.
5 Attenzione alla crescita puberale con il “progetto Andro-Fit”, immaginato dall’unità di Andrologia Pediatrica di Milano (unica in Italia) dell’Ospedale San Paolo e da noi sposato senza esitazione e con una fattiva collaborazione con i referenti.

L’operatività della Fondazione Cristiano Tosi servirà dunque a coinvolgere settori privati ed istituzionali in un mondo, quello del sociale, che deve dare sostegno morale a ogni Azienda. E’ l’imperativo categorico che deve immettere nuova linfa vitale nel mondo degli affari e in quello imprenditoriale e che costringerà i capitani di impresa a prestare attenzione non soltanto al profitto, ma alla dimensione etica dei rapporti umani, a vantaggio della nostra crescita umana e sociale.

PISCINA MAROSTICA: l’impianto Sport Management di Marostica è caratterizzato da una vasca principale 25×16,60 metri e da una vasca riabilitativa di 10×12 metri. Completano la struttura 2 spogliatoi per i clienti (maschile e femminile), 2 spogliatoi per istruttori (M e F), un giardino esterno, un sala medica comunicante con l’esterno, una zona socializzante, con bar, una palestra e una saletta per eventi culturali e aggregativi/didattici. La struttura è inoltre provvista di ampio parcheggio.

Sergio Tosi (presidente Sport Management): “Spero che tutte le aspettative di questa comunità vengano esaudite e spero che Sport Management sia all’altezza delle richieste dell’utenza, sia per quello che riguarda l’attività di base sia per le altre iniziative che abbiamo attivato. È un impegno per noi e per chi lavora in quest’impianto e ne approfitto per ringraziare chi si è dato da fare in Sport Management per accelerare i tempi di riapertura della struttura che oggi viene riconsegnata ufficialmente alla città di Marostica”.

Maurizio Castagna (responsabile divisione Sport di Sport Management): “Abbiamo pensato insieme al nostro sponsor Banco Bpm e insieme alle massime autorità sportive italiane, sociali e civili che, dopo aver raggiunto risultati come impresa di notevole valore sul territorio e aver raggiunto importanti risultati in campo sportivo, fosse giusto che una azienda del nostro valore si ponesse al servizio del territorio e di quelle associazioni presenti nelle zone dove Sport Management opera. Così abbiamo voluto attivare questo progetto social legato alla fondazione Cristiano Tosi. Vogliamo dimostrare di sapere fare impresa anche da un punto di vista sociale e non solo di profitto e non vediamo l’ora di poter iniziare a lavorare con le associazioni del territorio.

Massimo Danese (capo area impianto di Marostica): “Siamo partiti, dopo qualche difficoltà, con la gestione dell’impianto e abbiamo ora inserito tutte le attività sportive che contraddistinguono l’offerta Sport Management all’interno della nostra offerta di attività e di questo siamo molto soddisfatti. Ci fa anche molto piacere che con l’amministrazione comunale ci sia una fattiva collaborazione e siamo sicuri che in tanti verranno a farci visita”.

Matteo Mozzo (sindaco di Marostica”): “Sono molto felice di come si sta evolvendo e di com’è proseguito l’andamento dei lavori in questi mesi e oggi inauguriamo la gestione Sport Management della Piscina di Marostica e il nuovo progetto sociale della Fondazione Cristiano Tosi. Come amministrazione siamo molto sensibili alle tematiche della disabilità e sapere che anche una nuova società, che da poco si è insediata a Marostica, punti a migliorare e far risaltare quest’impianto non ci può che rendere felici”.

 

CategoryApp, News